Storia
Il cantiere Navale Soriente nasce come attività parallela delle officine Vincenzo Soriente e figli nei primi anni del 1900.
Si dedica inizialmente alla costruzione ed alla manutenzione dei piroscafi a vela ed a motore ed alla costruzione di motopescherecci del tipo “paranza” e “cianciolo”.
Con l’avvento della seconda guerra mondiale diventa cantiere della Marina Militare Italiana ed inizia la costruzione di mezzi navali bellici.
Negli anni sessanta/ottanta si specializza nella costruzione e riparazione di mezzi da lavoro quali pontoni, bette, rimorchiatori, e di imbarcazioni da pesca (tonnare).
Gli anni novanta si caratterizzano con il “boom” del diporto nautico salernitano, l’attenzione per questo settore diventa una ulteriore attività con il miglioramento dei servizi e dell’assistenza.